CICLOVIA DEL SAMOGGIA: PERSICETO – DECIMA – LE BUDRIE

Premesso che  potenziare e migliorare la viabilità ciclopedonabile non deve essere un ambientalismo di circostanza, ma un preciso dovere amministrativo e che realizzare quelle arterie che collegano il capoluogo alle frazioni rappresenta una priorità per lo sviluppo del nostro territorio; Preso atto che recentemente è stato firmato un accordo territoriale per la realizzazione dei 31 km di percorso ciclabile sul tracciato ferroviario dismesso Bologna-Verona (Eurovelo 7) che attraverserà 8 comuni tra modenese e bolognese (Mirandola, San Felice sul Panaro, Camposanto, Crevalcore, San Giovanni in Persiceto, Sant’Agata Bolognese, Anzola dell’Emilia, Sala Bolognese) e che l’intervento, sotto la direzione dei lavori della Città metropolitana, dovrà essere completato entro il 31 dicembre 2018; Precisato che le precedenti amministrazioni hanno sempre creduto e lavorato affinché si potesse agevolare e favorire la creazione di questo importante collegamento; Considerato che ad oggi il Piano di Mobilità della Città Metropolitana di Bologna, per la congiunzione tra San Giovanni e la frazione di San Matteo della Decima, prevede un tracciato che insiste sulla ex ferrovia “Veneta” che congiungeva la stazione ferroviaria di Persiceto e di Decima; Ritenuta questa ipotesi troppo costosa per assenza di un fondo stradale adeguato, espropri da effettuare e attraversamento della Strada Provinciale 83; Considerate le limitate risorse che hanno attualmente i Comuni, diventa indispensabile studiare percorsi che richiedano alta fattibilità in relazione alle poche risorse a disposizione; Valutata l’esistenza di un percorso alternativo, in parte già idoneo, che potremmo chiamare Ciclovia del Samoggia, il quale utilizza il tracciato già esistente che costeggia il torrente Samoggia e strade a basso traffico come Via Zenerigolo, Via Boschi, Via Biancolina, Via vecchia Samoggia, Via Pioppe. Partito...