La Cassa di Espansione del Torrente Samoggia deve essere completata

Considerato che: – le avverse condizioni metereologiche che nelle ultime settimane hanno generato gravosi fenomeni in numerose regioni; –  il sistema di canali e torrenti presenti sul territorio persicetano è affidato al Consorzio della Bonifica Burana; Visto: – il Protocollo n. 13574 del 18/09/2017 e il Protocollo n.11982 del 30/08/2018 del Consorzio di Bonifica Burana in cui si leggono i seguenti interventi: – realizzazione di una cassa di espansione sul canale Muzzone in Comune di S. Giovanni in Persiceto (BO); – realizzazione di una cassa di espansione per la messa in sicurezza del Collettore Acque Alte a difesa dei comuni di S.Giovanni in Persiceto (BO), Crevalcore (BO) e Finale Emilia (MO); Precisato che: – la cassa di espansione delle Budrie è stata progettata per riempirsi nel caso in cui lungo il Samoggia arrivi una piena con una portata tale da mettere in crisi la tenuta a valle; – tale progetto venne studiato dalla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna attraverso la realizzazione di un’opera costituita dall’abbassamento dell’argine in sinistra idraulica del Samoggia e la creazione (sempre nella parte a monte) di uno sbarramento trasversale all’alveo del Samoggia con una “fessura” centrale dimensionata affinché passi solo la quantità d’acqua tale da non mettere a rischio il territorio a valle; – nel caso di cui sopra, il livello del fiume a monte dello sbarramento salirebbe (è quasi come una diga), ma la sponda di sinistra, essendo ribassata, è in grado di riversare l’acqua nella cassa. Questa, essendo in grado di contenere milioni di mc d’acqua, consente alla piena di defluire senza problemi; Si interroga il Sindaco per sapere – come mai...

PIÙ INVESTIMENTI A TUTELA DEL NOSTRO PATRIMONIO SPORTIVO

Richiamata la comunicazione inviata al Sindaco in data 12/11/2018 dalla Società Sportiva Dilettantistica F.C. Persiceto ’85 – protocollo n. 0047653, nella quale si evidenzia in premessa quanto segue: –       da oltre trent’anni la Società F.C. Persiceto ’85 ha sempre sentito il centro sportivo come fosse “casa propria”, cercando di averne cura ed apportando migliorie, attraverso autofinanziamento, che hanno reso accogliente e sicuro ogni spazio utilizzato e vissuto dai bambini; –       da sempre il primo obiettivo è stato quello di avere un occhio di riguardo per i più piccoli, dedicando loro attività ed istruttori qualificati; –       l’F.C.Persiceto’85 è riconosciuta come Scuola Calcio di Élite della FIGC; –       negli ultimi due anni, grazie al potenziamento delle strutture al servizio della scuola calcio, sono raddoppiati i bambini nella prima fascia di età che svolgono attività presso la loro Società e presso le strutture sportive da loro gestite. Tale comunicazione rimarca inoltre alcune grosse difficoltà strutturali, di fronte alle quali l’ attuale Amministrazione non può in alcun modo sottrarsi: –       la palestra dell’Istituto Malpighi, sita in via PIO IX, attualmente utilizzata per i bambini più piccoli, essendosi raddoppiate le iscrizioni negli ultimi due anni, risulta  ad oggi assolutamente insufficiente per lo svolgimento delle attività di base; –       le strutture affidate in gestione alla Società, causa normale usura temporale, sono ormai al limite della sicurezza, certamente non più adeguate ai tempi ed allo standard di eccellenza duramente conquistato dalla Società e giustamente garantito a tutti i ragazzi. Ci sembra doveroso rimarcare come la serietà e l’affidabilità della Società F.C. Persiceto ’85, grazie a tanti volontari ed alle molteplici iniziative, non può essere messa in...