Dimissioni del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Comunicazione del Presidente del Consiglio Comunale Francesco Furlani, in data 15 GENNAIO 2015 in merito alle dimissioni del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Ritengo sia doveroso da parte mia, in qualità di Presidente dell’Assemblea Consiliare, intervenire in merito ad un fatto di particolare rilievo; mi riferisco alle dimissioni del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano avvenute nella giornata di ieri 14 gennaio.

Tutti noi siamo stati testimoni di un fatto anomalo, un mandato di durata quasi novennale reso necessario da una estesa crisi politica indipendente da colori o appartenenze.

Giorgio Napolitano ha rappresentato il nostro Stato con grande senso di dignità, forza morale, autorevolezza e responsabilità riconosciute ed apprezzate a livello internazionale.

Come ampiamente annunciato le dimissioni sono state convalidate al termine del semestre italiano di Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea; ulteriore atto che testimonia il suo grande senso di dovere istituzionale.

In questi anni travagliati e percorsi dalla più grave crisi economica mondiale dal dopoguerra a oggi, da capo dello Stato, Giorgio Napolitano è stato un fedele interprete e garante della Costituzione, ha onorato le prerogative del Presidente della Repubblica ed ha sempre difeso l’Unità nazionale, richiamando più volte Tutte le forze politiche ad uno sforzo unitario per portare a compimento quelle riforme che il Paese necessita da ormai troppi anni.

Nell’arco del suo mandato ha sempre respinto ogni forma di discredito della politica ed ha più volte richiamato la classe dirigente alle proprie responsabilità condannando il “frastuono” derivante da mere ragioni tattiche, in quanto non avrebbe fatto altro che perdere di vista l’interesse comune.

Vorrei riportare alcune considerazioni espresse dal Presidente Napolitano nel suo discorso di fine anno che ritengo debbano essere prese come stimoli di riflessione per tutti coloro che si occupano della cosa pubblica.

Queste le parole del Capo dello Stato:

“I giovani hanno più motivi per essere aspramente polemici, nel prendere atto realisticamente di pesanti errori e ritardi, scelte sbagliate e riforme mancate, fino all’insorgere di quel groviglio di intreccio di nodi irrisolti che pesa sull’avvenire delle giovani generazioni.
I giovani hanno dunque ragioni da vendere nei confronti dei partiti e dei governi per vicende degli ultimi decenni.”

Auspico che la saggezza parlamentare possa manifestarsi presto con l’elezione di un Presidente della Repubblica degno di un Paese come l’Italia.

A nome del consiglio comunale, vorrei pubblicamente ringraziare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per essersi fatto garante dei principi costituzionali con uno stile unico e mosso da un radicato senso del dovere istituzionale identificandosi con le sorti del nostro Paese.

Concludo il mio intervento lasciandovi con le sue parole:

“Da ciascuno di voi può venire un impulso importante per il rilancio e nuovo futuro dell’Italia”.

FRANCESCO FURLANI
Presidente del Consiglio Comunale

Share This